Browsing Category

tacchino

comfort food/ da regalare/ DIY/ gallette/ ricetta a basso indice glicemico/ ricetta proteica/ ricette a basso indice glicemico/ tacchino/ Tutte le ricette

Chips proteiche al microonde

chips proteiche al microonde

Capita a tutti, dopo settimane di dieta stretta, magari anche a ridotto contenuto di carboidrati, di avvertire la necessità di spezzare la routine con qualcosa di sfizioso e croccante, le chips proteiche al microonde sono esattamente quello che ci vuole in certi momenti.

Preparare le chips proteiche al microonde è rapido e semplice, non occorre alcuna preparazione culinaria. Essendo uno snack privo di carboidrati, è perfetto per quasi ogni regime dietetico, ancora meglio se scegliete una materia prima a basso contenuto di grassi.
Inoltre le chips proteiche al microonde saranno graditissime anche a chi non è a dieta, possono accompagnare un aperitivo elegante, impreziosire un’insalata noiosa o essere sgranocchiate pigramente sul divano, al posto del solito spuntino pomeridiano.
Le chips proteiche al microonde si  accompagnano benissimo con una salsa a base di yogurt greco, come quella che vedete nella foto, preparata aggiungendo allo yogurt greco fatto in casa dell’ aglio granulare, erba cipollina,  una puntina di senape forte e una goccia di tic per stemperare l’acidità, ma divertitevi a creare nuovi mix semplicemente usando quello che avete in dispensa.

Chips proteiche al microonde | ingredienti, procedimento e consigli

chips proteiche al microonde

basta misteri, l’unico ingrediente per ottenere le chips proteiche al microonde che vedete nella foto qui sopra è il tacchino. O meglio, la fesa di tacchino che trovate al banco salumi o in buste preconfezionate.
Sceglietene un tipo a ridotto contenuto di sale, e provate anche altri insaccati “fit” come la bresaola, l’affettato di petto di pollo o il prosciutto crudo ben sgrassato.

[Nulla vi impedisce di usare il procedimento di base anche per rendere croccanti delle untissime fette di salame, ma non è nello spirito di questo blog, quindi non vi ho detto niente]

Lo strumento imprescindibile per la realizzazione di questa ricetta è un microonde.

Prendete 4 fette per volta dell’insaccato che preferite, posatele sul piatto girevole del microonde, azionatelo a 700 w e impostate il timer a 2 minuti.

Vi consiglio di aprire lo sportello a metà cottura per far in modo che l’umidità esca, rendendo il risultato finale più croccante.
Tutto qui.
Le chips proteiche al microonde tendono a perdere croccantezza se esposte a lungo all’umidità ambientale, quindi disponetele in un contenitore a tenuta ermetica, via via che sono pronte.

Essendo perfettamente disidratate si conservano per settimane anche in dispensa, sempre tenute nel loro contenitore ben chiuso.

allora, vi è venuta voglia di provare? ricordatevi di pubblicare le vostre foto con l’hastag #lefitchef, magari aggiungendo il link a questa pagina per favore

Vi aspetto sulla pagina facebook Le Fitchef  e sul nostro canale Telegram con le promo riservate ai nostro followers

comfort food/ piatto unico/ pollo/ post workout/ ricetta a basso indice glicemico/ ricetta proteica/ ricette a basso indice glicemico/ secondi/ senza glutine/ spezie/ tacchino/ Tutte le ricette/ verdure

chili con carne fit

chili con carne fit

La ricetta del chili con carne fa parte di quelle preparazioni totalmente, o quasi, personalizzabili in base ai propri macros, dal momento che non esiste un’unica versione alla quale attenersi religiosamente, essendo diventato un piatto piuttosto pop negli Stati Uniti. Se disponete di una crock pot e passate molto tempo via di casa per lavoro,  è il piatto ideale da lasciare in preparazione al mattino e trovare pronto per cena.

In questa versione ho usato un macinato magro di manzo e dei fagioli rossi del tipo kidneys, li trovo facilmente nei discount, ma se proprio non riuscite a reperirli usate fagioli borlotti, freschi o in scatola. Al posto del manzo provate anche un trito di pollo o tacchino, per un contenuto di grassi ulteriormente ridotto.
Inoltre, non amando moltissimo il peperoncino, ho optato per una soluzione dalla piccantezza tollerabile, nulla vi vieta di usare peperoncini più forti o, al contrario, di ometterli del tutto, secondo il vostro gusto. In particolare ho mixato due tipi di Condimenti attivi Bulkpowders, in particolare Affumicati e Spezie e Tandoori e ne ho ottenuto circa 15 g di polvere, un cucchiaio abbondante. Se preferite realizzare il vostro mix personale vi consiglio di usare un macinaspezie per ottenere una polvere fine ed omogenea, le spezie più adatte al chili con carne fit sono: peperoncino secco, peperoncino in polvere aglio e cipolla disidratati, cumino, sale iodato e pepe nero. Preparatene una piccola scorta da conservare in vasetti di vetro ben chiusi.

 

chili con carne fit

Chili con carne fit | ingrediemti e preparazione

per 2 persone:
mezza cipolla tritata
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 lattina di fagioli kidney, ben scolati
180 g di manzo magro tritato
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
400 g di passata di pomodoro
200 g di mais ben scolato
1 peperone giallo tagliato a pezzetti
1 cucchiaio di spezie per chili
sale iodato

In una pentola dal fondo spesso, fate appassire la cipolla tritata con l’olio e le spezie, aggiungete la carne e mescolate bene per farle prendere colore.
Aggiungete il peperone a pezzetti, il concentrato di pomodoro e la passata.
Allungate con un bicchiere d’acqua e fate cuocere a fiamma bassa per almeno 45 minuti.
A questo punto potete aggiungere i fagioli, essendo già cotti non avranno bisogno di rimanere sul fuoco troppo a lungo e il mais, mescolate sempre dolcemente dopo aver aggiunto i legumi, per non rovinarne la forma e il risultato finale del vostro chili con carne.
Aggiustate di sale e lasciate riposare in pentola, a fuoco spento, per circa 20-12 minuti prima di servire, magari accompagnato con triangoli di tortilla di mais tostata.

 

 

albumi/ carboidrati/ comfort food/ grassi buoni/ pane proteico/ Petto di pollo/ piatto unico/ pollo/ pranzo/ Senza categoria/ snack salati/ tacchino/ Tutte le ricette/ uova/ verdure

Croque madame al tacchino

croque madame al tacchino

Ingredienti per 4 persone

8 fette di pane integrale
3 cucchiaini di senape
2 fette sottili di formaggio magro a scelta
200g di fesa di tacchino affettata sottilmente
2 pomodori a fette
1 cipollotto fresco affettato
1 cucchiaio di aceto bianco
4 uova
100g di spinaci baby
pepe nero
erba cipollina per guarnire

Il Croque Madame è un classico spuntino francese, normalmente ricco di grassi saturi, grazie alla presenza di prosciutto e formaggio, oggi vi propongo la mia versione alleggerita..
Disporre 4 fette di pane integrale sul piano di lavoro e spalmare di un sottile strato di senape, aggiungere il formaggio tagliato in fettine sottili, il tacchino e le fette di pomodoro, coprire con il cipollotto finemente tritato. Coprire con le rimanenti fette di pane a formare dei sandwitches
Scaldare una larga padella antiaderente a fuoco medio, abbassate la fiamma, disponete nella padella i sandwitches con cura e tostate il primo lato per 4-5 minuti. Girateli, sempre con molta cura, e fate tostare il secondo lato.

Nel frattempo ponete a bollire dell’acqua in una pentola, abbassate la fiamma, versate il cucchiaio di aceto e mescolate con un mestolo per creare un vortice. Facendo molta attenzione a non rompere i tuorli, aprite due uova e lasciate che cuociano per 3 minuti. Estraetele dall’acqua con l’aiuto di un mestolo forato e posatele in un piatto, mentre con lo stesso metodo cuocerete le rimanenti due uova.

Trasferite i 4 sandwitches in un piatto da portata, cospargeteli di foglie di spinaci baby, nel lavate e asciugate, aggiungete le uova in camicia e terminate aggiungendo il pepe nero e l’erba cipollina.
Servite caldissimi.

cena/ classici rivisitati/ comfort food/ slow carb/ tacchino/ zuppa

Stufato di tacchino e verdure

stufato di tacchino e verdure le fitchef

Fuori è una giornata di vento e neve e mentre mi godo la mia casa, calda e confortevole, penso che sia la giornata ideale per cucinare qualcosa di caldo e corroborante. Nulla è meglio di una calda porzione di stufato in giornate come questa, ed ecco la ricetta di uno dei miei preferiti.

La lista di ingredienti per lo stufato di tacchino può sembrare interminabile, ma è composta prevalentemente da verdure che di sicuro avete già in frigorifero.Di solito preparo lo stufato di tacchino e verdure in una pentola elettrica per cottura lenta, (un acquisto che vi consiglio caldamente se, come me, passata quasti tutto il giorno fuori casa e non avete tempo per cucinare piatti che necessitano una lunga cottura), aggiungo tutti gli ingredienti e alla sera trovo una calda cena già pronta ad aspettarmi, ma essendo un elettrodomentico ancora non molto diffuso vi descriverò la preparazione classica dello stufato di tacchino e verdure per il quale dovreste considerare una cottura a fiamma bassa per almeno 1 ora e mezza ( otto ore per lo slow cooker)

Stufato di tacchino e verdure : Ingredienti

400 g di fesa di tacchino macinata
1 piccola cipolla tritata
1 scatola di pelati
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di bicarbonato
2 carote a fette
2 coste di sedano tagliate a cubetti
200 g di broccoli divisi in cimette
1 patata
150g di orzo perlato
100g di lenticchie, ammollate la notte precedente e scolate
100g di piselli secchi, ammollati la notte precedente e scolati
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale iodato e pepe q.b.

Versiamo l’olio sul fondo della pentola, facciamolo scaldare a fuoco medio e dopo qualche istante mettiamo a rosolare brevemente la fesa di tacchino tritata, aggiungiamo quindi la cipolla tritata. Continuiamo a mescolare finché la cipolla sarà bionda e traslucida.

A questo punto possiamo aggiungere tutti gli altri ingredienti, opportunamente preparati, e coprire tutto con abbondante acqua fredda.
Portate a bollore e abbassate la fiamma continuando la cottura finché lenticchie e piselli non saranno teneri.

Valori nutrizionali

Una porzione di stufato di tacchino e verdure di circa 300 grammi apporta:
390 cal, 31 g di proteine, 4 g di grassi, 50 g di carboidrati.

 

 

al forno/ cena/ comfort food/ fiocchi d'avena/ patate dolci/ pranzo/ ricotta/ tacchino

Thanksgiving burger con patate dolci al forno

Lasciatevi trasportare dal gusto ricco e appagante di questi burgers, avrete bisogno di un pizzicotto per ricordarvi che non state trasgredendo la dieta. Le fette di avocado sostituiscono le solite salse e arricchiscono il sapore accompagnandosi alla perfezione con le patate dolci al forno.

Ingredienti per 4 persone 

Per le patate dolci al forno:

2 grandi patate dolci
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
1/2 cucchiaino di paprika dolce
1/2 cucchiaino di aglio granulare
sale a piacere
il succo di mezzo lime

Per i burgers di tacchino:

600 grammi di fesa di tacchino tritata
2 cucchiai di ricotta magra
sale e pepe a piacere
4 cucchiai di fiocchi d’avena

Per servire:

Pane integrale
fette di pomodoro
lattuga
fette di cipolla rossa di Tropea
Avocado

Preriscaldate il forno a 220°C
lavate molto bene e asciugate le patate dolci e senza sbucciarle, tagliatele a bastoncini regolari e non troppo sottili.
Mettete le patate dolci in una ciotola con sale, la paprika, l’aglio, e l’olio d’oliva, mescolando con un cucchiaio perché i sapori si distribuiscano uniformemente su ogni bastoncino.
Disponete i bastoncini di patate dolci su un foglio di cartaforno in un solo strato e cuoceteli per 30, 35 minuti, rigirandoli ogni dieci minuti.
Quando le patate dolci saranno pronte sistematele su un vassoio e tenetele in caldo.
Intanto in una ciotola ampia mescolata la carne di tacchino tritata, i fiocchi d’avena, la ricotta, e insaporite a piacere con sale e pepe.
Formate gli hamburger con le mani bagnate e fateli riposare in frigo fino al momento della cottura.
Disponeteli su una placca da forno unta con un velo d’olio spray e cuocete in forno per 12-15 minuti.

Componete il piatto disponendo sul pane tostato gli hamburger di tacchino e le verdure affettate e accompagnate il tutto con le patate dolci spruzzate di succo di lime.

note: 
-potete sostituire la ricotta con fiocchi di latte passati frullati o con yogurt greco
gli hamburger possono essere congelati crudi 

 

3 blocchi/ anti cellulite/ avena/ cena in zona/ crusca d'avena/ fiocchi d'avena/ Petto di pollo/ pranzo in zona/ tacchino/ zuppa

Zuppa di avena, porri e tacchino

Fa freddo, la zuppa è la soluzione ideale per risolvere i pasti con un piatto unico appagante e di conforto.
Ricca di aminoacidi ramificati, ferro, magnesio e grassi insaturi, la carne di tacchino è un alimento prezioso per il recupero muscolare e per incrementare la qualità del riposo notturno.

Ingredienti: ( per due, ma adattatela ai vostri macros) 
150 gr di porri finemente affettati
50 gr di fiocchi d’avena
300 gr di petto di tacchino a cubetti
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
750 ml di acqua bollente
2 tazze di latte scremato
noce moscata e pepe bianco a piace

Scottate i cubetti di petto di tacchino sul fondo di una pentola antiaderente e deglassate con un paio di cucchiai d’acqua.
Aggiungete i porri affettati finemente lasciateli appassire per pochi minuti.
Versate l’acqua , i fiocchi d’avena, la crusca e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 25 minuti, mescolando spesso.
A fine cottura aggiungete il latte a temperatura ambiente, la noce moscata e il pepe bianco e l’olio d’oliva. Coprite la pentola con il suo coperchio e lasciate riposare la zuppa di avena per altri dieci minuti a fuoco spento prima di servire.
Se lo desiderate potete usare il mixer ad immersione per rendere la zuppa di avena ancora più cremosa.

[warning]Scopri ogni giorno le promozioni dei nostri partner nel gruppo facebook di Le Fitchef [/warning]

cena/ classici rivisitati/ curcuma/ insalate/ piatto unico/ pollo/ post workout/ pranzo/ primi piatti/ senza whey/ spezie/ tacchino/ verdure/ zucca

cous cous con pollo e verdure

Oggi vi propongo un piatto unico, in cui potete modulare i carboidrati semplici secondo le vostre necessità. Il cous cous con pollo e verdure si prepara in anticipo, si conserva in frigo per un paio di giorni, va bene per le gite al mare, al lago, i picnic nel bosco e le serate davanti alla tv.

Gli ingredienti sono per una persona, da moltiplicare secondo le esigenze:

50 grammi di cous cous precotto
150 grammi di petto di pollo
una zucchina piccola
200 grammi di pomodori
un mazzetto di menta fresca
qualche ciuffo di prezzemolo fresco
olio e.v.o.
un cucchiaino di curcuma
sale e pepe q.b.

cominciamo tagliando a dadini il petto di pollo e disponiamolo in una ciotola con un cucchiaino di olio, il succo di mezzo limone, sale, pepe e curcuma, lasciamolo a marinare per almeno mezz’ora, durante la quale prepareremo il cous cous.
Lo versiamo in un contenitore con mezzo bicchiere d’acqua calda, ma non bollente, il restante succo di limone, sale, pepe, e un cucchiaino di olio. Copriamo bene e lasciamolo riposare fuori dal frigo per mezz’ora.
Tagliamo i pomodori a dadini, dopo averli liberati da semi e le zucchine a tocchetti regolari, se sono molto tenere possiamo lasciarle anche crude, altrimenti basterà saltarle per qualche minuto in un wok antiaderente e condirle con sale e pepe. Sminuzziamo le menta e il prezzemolo con le mani per non disperderne gli aromi.

Cuociamo il pollo, scolato dalla marinatura, nel wok antiaderente per qualche minuto, aggiungendo acqua, se necessario, e lasciamo intiepidire.

Aggiungiamo tutti gli ingredienti al cous cous, che intanto avrà raggiunto giusta consistenza, e lasciamo riposare il cous cous con pollo e verdure in frigo per un paio d’ore prima di servire.

[warning]Vi aspetto nel gruppo facebook di Le Fitchef con le risposte ai vostri dubbi e tante promozioni per i migliori marchi di integratori[/warning]

anti cellulite/ cena/ classici rivisitati/ collaborazioni/ low carb/ partnership/ pollo/ post workout/ pranzo/ salse e creme spalmabili/ secondi/ senza glutine/ senza whey/ spezie/ tacchino/ verdure/ Walden Farms

Petto di pollo marinato in salsa BBQ

Le dosi per questa ricetta sono da adattare al vostro personale regime.
Per ogni petto di pollo vi serviranno:
il succo di un limone
uno o due cucchiai di olio d’oliva
uno spicchio d’aglio schiacciato
un rametto di rosmarino
un cucchiaino di pepe di Cayenna ( o paprika dolce, se preferite)
Original BBQ Sauce di BPR Nutrition  a piacere, tanto è ipocalorica

Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e lasciate marinare il pollo ( mezz’ora al massimo se a temperatura ambiente, anche tutta la notte se lo lasciate a riposare in frigorifero, in questo caso gli aromi saranno più persistenti)
Adagiate il pollo sulla piastra già bollente, abbassate la fiamma e continuate la cottura per 12-15 minuti circa
Irroratelo di BBQ Sauce e lasciatelo riposare cinque minuti prima di assaggiarlo, il tempo di preparare un’insalata di stagione d’accompagnamento 🙂

cena/ classici rivisitati/ collaborazioni/ crusca d'avena/ low carb/ pollo/ post workout/ senza whey/ tacchino/ Walden Farms

Petto di pollo al balsamico con finta impanatura light

C’è un modo per contrastere i craving da cibo spazzatura?
Seguire Le FitChef, naturalmente!
Vediamo oggi come riprodurre qualcosa di molto simile, per croccantezza e gusto, al petto di pollo impanato e fritto che fa gola proprio a tutti.
Stavolta non indico le dosi, ma ci occorrono:
petto di pollo affettato e leggermente battuto
farina di mais
crusca d’avena BPR Nutrition
succo di limone quanto basta per marinare il pollo
sale e pepe
aceto balsamico Giusti

Il segreto per ottenere il massimo dalla spremitura di un limone è passarlo per cinque secondi nel microonde alla massima temperatura. Lo sapevate?
Ora sì, mi ringrazierete un’altra volta.

Raccogliete il succo in una ciotola capiente e lasciate ci marinare dentro le vostre fette di petto di pollo, diciamo per almeno un’ora.
In un piatto ampio mescolate intanto la farina di mais e la crusca d’avena, con il sale e il pepe, potete sbizzarrirvi aggiungendo le vostre spezie preferite a questo punto.
Vi sconsiglio la menta che, almeno per me, con il limone fa al palato l’effetto che all’orecchio fa il gesso sulla lavagna, ma se proprio volete provare…
Accendete il forno a 180°
Togliete il petto di pollo dalla marinatura e passatelo nel mix appena preparato, facendo in modo che si attacchi per bene e adagiatelo via via sulla placca coperta di carta da forno. Sarà pronto in 20-25 minuti circa. Accompagnatelo con un’insalata fresca e qualche goccia di aceto balsamico.

Provate anche con il tacchino.

cena/ collaborazioni/ Le Vostre Ricette/ partnership/ post workout/ pranzo/ spezie/ tacchino/ verdure

Tacchino alla senape

Altro Fitchef, altra ricetta!
il mio amico Matteo mi ha inviato il suo contributo; il tacchino, si sa, benché ricchissimo di proteine non ci offre una carne “facile” d rendere appetitosa, ma con l’aiuto delle spezie e delle verdure di stagione anche questa missione è compiuta!

” Ho tritato fine una cipolla e uno spicchio d’aglio, e fatto soffriggere con l’olio necessario
aggiunto il petto di tacchino sfilacciato
sfumato con un bicchierino di vino (opzionale)
E dopo una decina di minuti un bicchiere di brodo con dentro un cucchiaino di senape grezza in grani
Pomodorini a fine cottura e prezzemolo”

Grazie Matteo :***


CONSIGLIA Avocado burger