Browsing Category

patate dolci

low ig/ patate dolci/ ricetta a basso indice glicemico/ ricette a basso indice glicemico/ snack salati/ spezie/ Tutte le ricette/ Veg/ verdure/ yogurt

chips di patate dolci al microonde

chips di patate dolci

chips di patate dolci

 

Niente è più soddisfacente di uno snack croccante, se è anche sano e facile da preparare in casa diventa anche un modo per far scoprire a chi amiamo i benefici, anche per il palato, di una cucina più sana. Con queste chips di patate dolci conquisteremo proprio tutti.

Anche se il microonde ha la cattiva fama di non essere in grado di rendere croccanti gli alimenti, con il metodo descritto oggi otterremo delle perfette chips di patate dolci croccanti al punto giusto.

Ci serviranno pochissimi mezzi e ingredienti per realizzare questo snack, vediamo come

Chips di patate dolci | Ingredienti e preparazione

1 patata dolce
sale iodato
Olio spray (o del comune olio extravergine d’oliva in un contenitore come questo 

Prima di tutto laviamo e asciughiamo molto bene la patata dolce, non occorrerà sbucciarla. 
Affettiamo 1/3 patata dolce molto finemente con l’aiuto di una mandolina , è uno strumento per me irrinunciabile in cucina, se non ne avete già una, procuratevela al più presto, io ho scelto questa
Affettiamo solo 1/3 di patata perché lo spazio per la cottura in microonde è limitato, e le fette extra, nell’attesa del loro turno, prenderebbero un brutto colore.

Passiamo le fette in una ciotola e condiamole rapidamente con olio e sale, girando bene con le mani perché ogni fetta sia condita in maniera omogenea

Disponiamo le fette così ottenute in un singolo strato su un foglio di carta da forno, tagliato in modo da poter coprire completamente il vostro piatto, ma senza impedire la sua normale rotazione durante la cottura.
AL condimento base di olio e sale, potete aggiungere le erbe e le spezie che preferite, come curcuma, erba cipollina, paprika dolce, aglio granulare e rosmarino.

Avviamo il microonde alla massima potenza, per un totale di 5 minuti al massimo, durante questo tempo, apriamo lo sportello un paio di volte per controllare la cottura delle nostre chips di patate dolci.

Mentre la prima infornata cuoce, prepariamo le fette che metteremo a cuocere subito dopo.

Man mano che le chips di patate dolci saranno pronte, disponetele in una ciotola ampia.
Sono deliziose da sole o accompagnate da una salsa a base di yogurt greco, aglio e senape.

 

al forno/ albumi/ avena/ cena/ comfort food/ fiocchi d'avena/ meal prep/ monoporzioni/ muffin salati/ patate dolci/ piatto unico/ post workout/ pranzo/ ricette a basso indice glicemico/ secondi/ senza whey/ Tutte le ricette/ uova/ Veg/ verdure/ zucca

Sformato di zucca e patate dolci

sformato di zucca e patate dolci

 

Lo sformato di zucca e patate dolci, col suo gusto delicato, si adatta a completare ogni pasto del giorno. Ottimo caldo, irresistibile freddo, può essere preparato un una teglia grande o in miniporzioni, perfette per i pranzi a lavoro,

 

Sformato di zucca e patate dolci – Ingredienti:

400 g di zucca
300 g di patate dolci
3 uova intere o 160 ml di albumi
40 g di farina d’avena ( o di ceci, per un’alternativa senza glutine)
noce moscata
zenzero in polvere
sale e pepe
olio per ungere la teglia

Tagliamo la zucca e le patate dolci in grossi pezzi, disponiamo il tutto su una placca da forno ricoperta da un foglio di alluminio e cuociamo in forno già caldo a 200°C per circa 30 minuti, o finché la polpa degli ortaggi non sarà tenera.

In alternativa è possibile velocizzare l’operazione in microonde con l’aiuto di un sacchetto apposito come questo sacchetto per la cottura in microonde

Lasciamo intiepidire e con l’aiuto di un cucchiaio liberiamo la polpa di zucca e patate dolci dalle bucce.

In un mixer versiamo le uova, la farina, le spezie e la polpa degli ortaggi e azioniamo fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.

Ungiamo una teglia di medie dimensioni e versiamo il composto che cuocerà a 200°C per circa 25 minuti o fin quando formerà una crosticina dorata.

Lo sformato di zucca e patate dolci è perfetto per accompagnare il pollo, o qualsiasi altro piatto proteico.

albumi/ cannella/ fiocchi d'avena/ pancakes/ patate dolci/ yogurt

Pancake proteici di patate dolci

Certamente sapete già che le patate dolci sono un’ottima fonte di carboidrati complessi , ne abbiamo parlato alla fine della scorsa estate  e le abbiamo usate per accompagnare gli hamburger, ma sapevate che il loro contenuto di vitamina A ( retinolo) è solo di poco inferiore a quello delle carote?
Fatene scorta per manetenere la pelle protetta più a lungo dalle smagliature e dalle rughe.

Ingredienti:
1 patata dolce media
40 g di fiocchi d’avena
1 uovo
4 albumi
70 g di yogurt greco ( meglio se fatto in casa )
mezzo cucchiaino di lievito per dolci o bicarbonato

a piacere: cannella o estratto di vaniglia, dolcificante
lavate la patata dolce, bucate la buccia in più punti con una forchetta e cuocetela al microonde per sette minuti alla massima temperatura.
Raffreddatela sotto l’acqua corrente e sbucciatela
Riducete i fiocchi d’avena in polvere nel frullatore, quando saranno finemente tritati aggiungete le uova, lo yogurt greco , l’agente lievitante e gli aromi preferiti, frullate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Scaldate una padella antiaderente su fuoco medio basso ( se necessario ungetela con un velo di olio d’oliva o di cocco), versate circa mezzo mestolo di impasto e cuocete i pancake proteici di patate dolci  per un minuto e mezzo, girate il pancake e terminate la cottura per ancora mezzo minuto circa.

Impilate i pancakes proteici di patate dolci  via via che li preparate e serviteli caldi con pure a di frutta fresca e yogurt.

Macros:
350 calorie
proteine: 24g
carboidrati: 55g
grassi: 3g

 

al forno/ cena/ comfort food/ fiocchi d'avena/ patate dolci/ pranzo/ ricotta/ tacchino

Thanksgiving burger con patate dolci al forno

Patate dolci al forno

Lasciatevi trasportare dal gusto ricco e appagante di questi burgers, avrete bisogno di un pizzicotto per ricordarvi che non state trasgredendo la dieta. Le fette di avocado sostituiscono le solite salse e arricchiscono il sapore accompagnandosi alla perfezione con le patate dolci al forno.

Ingredienti per 4 persone 

Per le patate dolci al forno:

2 grandi patate dolci
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
1/2 cucchiaino di paprika dolce
1/2 cucchiaino di aglio granulare
sale a piacere
il succo di mezzo lime

Per i burgers di tacchino:

600 grammi di fesa di tacchino tritata
2 cucchiai di ricotta magra
sale e pepe a piacere
4 cucchiai di fiocchi d’avena

Per servire:

Pane integrale
fette di pomodoro
lattuga
fette di cipolla rossa di Tropea
Avocado

Preriscaldate il forno a 220°C
lavate molto bene e asciugate le patate dolci e senza sbucciarle, tagliatele a bastoncini regolari e non troppo sottili.
Mettete le patate dolci in una ciotola con sale, la paprika, l’aglio, e l’olio d’oliva, mescolando con un cucchiaio perché i sapori si distribuiscano uniformemente su ogni bastoncino.
Disponete i bastoncini di patate dolci su un foglio di cartaforno in un solo strato e cuoceteli per 30, 35 minuti, rigirandoli ogni dieci minuti.
Quando le patate dolci saranno pronte sistematele su un vassoio e tenetele in caldo.
Intanto in una ciotola ampia mescolata la carne di tacchino tritata, i fiocchi d’avena, la ricotta, e insaporite a piacere con sale e pepe.
Formate gli hamburger con le mani bagnate e fateli riposare in frigo fino al momento della cottura.
Disponeteli su una placca da forno unta con un velo d’olio spray e cuocete in forno per 12-15 minuti.

Componete il piatto disponendo sul pane tostato gli hamburger di tacchino e le verdure affettate e accompagnate il tutto con le patate dolci al forno spruzzate di succo di lime.

note: 
-potete sostituire la ricotta con fiocchi di latte passati frullati o con yogurt greco
gli hamburger possono essere congelati crudi 

 

 



patate dolci/ Senza categoria

spaghetti di shirataki con curry di tacchino e patate dolci

piatto Cartaffini
Della pasta di konjac e dei suoi vantaggi per chiunque segua un’alimentazione a ridotto tenore di carboidrati vi ho già accennato in passato ( qui il link), si tratta di un particolare prodotto, ricco di fibre di glucomannano, che consente di ottenere un appagante senso di sazietà, apportando solo 10 calorie a porzione, quella che adopero è importata  dall’azienda Gisè  di Trieste.

La preparazione è semplice e consente di ottenere in pochi minuti un piatto gustoso e appagante, come quello che vi propongo oggi, un curry di tacchino e patate dolci, queste ultime, come sapete, forniscono carboidrati a lento assorbimento, contribuendo quindi a mantenere a lungo la sensazione di sazietà.

Ingredienti per due persone:

Uno spicchio d’aglio schiacciato
un pezzetto di zenzero tritato ( circa 25 grammi)

un peperoncino piccante
due cucchiai di curry in polvere

250 ml di yogurt magro neutro
500 grammi di fesa di tacchino a bocconcini
due cucchiai di olio extravergine d’oliva
una piccola cipolla
due grosse patate dolci
mezza bustina di Truvìa ( facoltativa, ma esalta le spezie)
sale iodato q.b.

In una ciotola ampia mescolate lo yogurt con il curry e le altre spezie, aggiungete i bocconcini di tacchino e lasciate riposare il tutto per mezz’ora.
Pelate le patate dolci, tagliatele a cubi e fatele sbollentare per una decina di minuti. Scolatele e tenete da parte.
Intanto in una larga padella antiaderente fate appassire la cipolla per qualche minuto nell’olio d’oliva.
Abbassate la fiamma e aggiungete il tacchino con la salsa di yogurt al curry e le patate dolci precedentemente sbollentate.
Continuate la cottura per circa 15 minuti, aggiungendo poca acqua, se necessario.
Intanto preparate gli spaghetti di shirataki: estraeteli dalla confezione e sciacquateli due minuti sotto l’acqua corrente in uno scolapasta.
Disponete il tacchino e le patate dolci nel piatto di portata e rimettete la salsa sul fuoco versandoci dentro gli spaghetti, lasciate insaporire due minuti e servite.

cena/ patate dolci/ pranzo/ verdure/ yogurt

Patate dolci farcite

Con un indice glicemico inferiore a quello delle patate bianche, le patate dolci costituiscono un’ottima fonte di carboidrati complessi. Ormai le patate dolci si possono reperire senza troppe difficoltà anche in Italia, quindi fatene scorta e provate al più presto questa ricetta. Le patate dolci farcite conquisteranno un posto fisso sulla vostra tavola e nel vostro cuore

Ingredienti: 
2 patate dolci medie
2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva Pietro Coricelli 
1 spicchio d’aglio tritato
1 cucchiaino di paprika dolce
300 grammi di spinaci baby
2 fette spesse di prosciutto di tacchino ( o altro salume magro a scelta)
90 grammi di formaggio spalmabile a basso contenuto di grassi ( potete usare lo yogurt greco colato)
pepe nero macinato fresco q.b.
2 cucchiai di parmigiano reggiano
un pizzico di sale iodato

Preparazione: 
Preriscaldate il forno a 200°C

Disponete le patate dolci  intere, ben lavate e spazzolate, sulla placca del forno e cuocete per 45 minuti o finché non riuscirete ad infilzarle con la forchetta senza difficoltà.

Intanto in un tegame scaldate un cucchiaio d’olio con lo spicchio d’aglio schiacciato, fate rosolare il prosciutto di tacchino tagliato a listarelle e aggiungete gli spinaci già lavati facendoli appassire per cinque minuti a fuoco medio.

Quando le patate dolci saranno cotte, estraetele dal forno e lasciate che si raffreddino per una decina di minuti.

Facendo attenzione a non scottarvi, tagliatele a metà nel senso della lunghezza e scavatene via la polpa con l’aiuto di un cucchiaino, avendo cura di lasciare uno spessore di almeno mezzo centimetro attaccato alla buccia.

In una ciotola mescolate la polpa con il formaggio spalmabile, gli spinaci, il parmigiano,  la paprika, il restante olio, sale e pepe.

Riempite le patate dolci con la farcitura ottenuta e ripassateli in forno caldo a 200°C per 15 minuti per farle dorare in superficie.

CONSIGLIA Pizzette di cavolfiore