Browsing Category

polpette

fibre/ polpette/ secondi/ Senza categoria/ senza glutine/ snack salati/ spezie/ Tutte le ricette/ Veg/ verdure/ whey/ zucchine

polpette di legumi speziate

polpette di legumi

Incidentalmente questa è una ricetta per le polpette di legumi è  vegan e gluten free, ma non fateci l’abitudine…

Questa è una preparazione salvavita in estate o per chi porta da casa i pasti al lavoro,  perché le polpette di legumi possono essere preparate in anticipo, sono molto buone anche fredde,  si conservano per diversi giorni in frigorifero e possono essere congelate senza problemi.

Potete usare i legumi che preferite, in questo caso ho impiegato un mix di ceci, lenticchie, fagioli di vario genere, possono essere cotti al momento, ma sono validissimi anche i prodotti in scatola, in entrambi i casi, lasciateli a scolare molto bene in un colino,  prima di utilizzarli. Naturalmente potete varia anche il tipo e la quantità di spezie, in base ai vostri gusti e alla vostra disponibilità.

polpette di legumi

 

 

Polpette di legumi : imgredienti e preparazione

 

400 g di legumi a scelta
un cucchiaio di spezie, io ho scelto Garlic and Herbs di Bulkpowder ma anche gli altri mix della serie Active Seasoning sono deliziosi e tutti senza sale aggiunto
una zucchina media (circa 200 g)
un cucchiaio d’olio d’oliva , 10 g
sale
30 g di farina di mais fioretto

la preparazione delle polpette di legumi è così semplice da risultare quasi imbarazzante.
Tagliate a pezzi la zucchina e versatela nel boccale del mixer insieme a tutto il resto, tranne la farina di mais. Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo, se risultasse troppo molle, aggiungete la farina di mais.
Lasciate riposare il composto per 20-30 minuti in frigorifero per dare modo ai sapori di amalgamarsi e al mix di compattarsi.
Scaldate una padella antiaderente dal fondo spesso a fuoco medio, con l’aiuto di due cucchiai, o con le mani leggermente inumidite, formate delle polpette grandi più o meno come una pallina da golf, posatele sulla padella caldissima e schiacciatele leggermente con il dorso di un cucchiaio, abbassate la fiamma al minimo, coprite e lasciate cuocere 5 minuti prima di girarle.
Continuate la cottura per altri cinque minuti dopo averle girate e disponetele via via su un piatto.

Cuociono benissimo anche al forno, caldo a 180°C per 15 minuti circa.

Si accompagnano divinamente con una salsa fatta con yogurt greco, un pizzico di aglio granulare, una punta di senape e un cucchiaino d’olio d’oliva.

Se desiderate una versione più proteica, aggiungete fino a 50g di whey neutre, in questo caso la farina di mais potrebbe non servire.

Se siete carnivori incalliti, provate anche le polpette di pollo o quelle di ricotta ( sono le mie preferite in assoluto)

al forno/ albumi/ classici rivisitati/ comfort food/ monoporzioni/ piatto unico/ polpette/ pranzo/ proteine del siero del latte/ ricetta a basso indice glicemico/ ricetta base/ ricetta proteica/ ricette a basso indice glicemico/ ricotta/ senza whey/ Tutte le ricette/ uova

Polpette di ricotta al forno

Le polpette di ricotta al forno sono un piatto che trae origine dalla tradizione calabrese, che prevede la cottura in una salsa di pomodoro molto ristretta, che ho rimaneggiato perché fossero più adatte ad un’alimentazione gustosa, ma senza eccessi.
polpette di ricotta al forno

Con gli ingredienti proposti oggi si ottengono circa 14 polpette di ricotta da 30 g l’una, che possono essere surgelate, indifferentemente prima o dopo la cottura, e rappresentano una pratica soluzione per coloro che cercano un’idea per i pranzi a lavoro.

Naturalmente ricche di proteine di siero del latte, apportate dalla ricotta, queste polpette, sono una ricetta proteica senza proteine in polvere, che appaga il gusto, sazia a lungo, e può essere personalizzata in molti modi, aggiungendo ad, esempio, erbette fresche, spezie in polvere o, come ho fatto in questo caso, aromi per alimenti come quelli di Flavourart.

Polpette di ricotta al forno – Ingredienti per due persone

 

300 g di ricotta magra
1 uovo intero ( o due albumi)
90 g di pangrattato ( se preferite un’alternativa con meno carboidrati, utilizzate l’equivalente in peso di wasa, ridotti in polvere nel frullatore)
40 g di parmigiano reggiano
sale e pepe
aglio granulare a piacere
aromi a piacere ( io ho usato Burro e Zafferano di Flavourart)

Munitevi di una ciotola ampia e riunite al suo interno tutti gli ingredienti. Con le mani pulitissime mescolate il tutto, fino ad ottenere un composto sodo.
Nell’eventualità che la vostra ricotta non sia abbastanza asciutta, aggiungete ancora un cucchiaio o due di pangrattato o wasa sminuzzati.
Lasciate riposare l’impasto mezz’ora in frigorifero, affinché raggiunga la consistenza ottimale e i sapori si omogenizzino.
Trascorso il tempo di riposo accendete il forno a 175°C  e preparate la teglia sulla quale cuoceranno le vostre polpette di ricotta.
Con le mani leggermente inumidite, formate con l’impasto, delle polpette grandi circa come una pallina da golf e date loro una forma leggermente schiacciata, allineandole sulla teglia preparata in precedenza, via via che saranno pronte.
Cuocetele in forno già caldo per circa 15-20 minuti.
Potete servirle così come sono, oppure, come ho fatto io, accompagnandole a spinaci e a una fondutina  ottenuta scaldando a fuoco basso due cucchiai di parmigiano reggiano con la stessa quantità di latte.
Una spolverata finale di noce moscata le renderà irresistibili.

al forno/ cena/ crusca d'avena/ fiocchi d'avena/ polpette/ pranzo/ ricetta a basso indice glicemico/ Veg/ zucchine

crocchette di zucchine

Non sapete ancora come smaltire la scorta estiva di zucchine, vero?
Le crocchette di zucchine saranno il vostro jolly per i pranzi fori casa, ma anche per deliziare gli amici a cena con un finger food stuzzicante, ma leggero

contenitore ecobioshopping.it

Le crocchette di zucchine al forno  piacciono proprio a tutti, sono fatte con pochissimi ingredienti, sono prive di grassi superflui, contengono fibre e vitamine e sono un ottimo modo per far mangiare le verdure ai bimbi e ai fidanzati capricciosi.

 

 

 

Crocchette di zucchine | ingredienti e preparazione:

Occorrono:
4 zucchine medie
due albumi
erbette a piacere ( io ho usato erba cipollina e basilico )
tre cucchiai di parmigiano ( facoltativo)
tre cucchiai di fiocchi d’avena
crusca d’avena per “impanare” la trovate su MyProtein al prezzo più conveniente, clicca qui per scoprire la promo di oggi ,   codice iscrizione MP28369474

sale iodato q.b.

Lavate, spuntate  e grattugiate grossolanamente le zucchine. Per risparmiare tempo potete anche tagliarle a tocchetti e passarle brevemente nel mixer, ma procedete a impulsi cercando di non ottenere una poltiglia.

Raccogliete la polpa di zucchine in un colino a maglie fini e lasciate che perdano l’acqua di vegetazione per almeno tre quarti d’ora ( potete raccoglierla e utilizzarla per uno smoothie, è ricca di sali minerali )

In una ciotola ampia mescolate i fiocchi d’avena tritati, gli albumi, la polpa di zucchine, le erbette, l’eventuale parmigiano e mescolate con le mani per ottenere un impasto uniforme.

Disponete su un vassoio la crusca d’avena ( io l’ho aromatizzata con pepe nero fresco).

Con le mani bagnate in acqua fredda preparate, con l’impasto di zucchine, delle palline appena più piccole di una noce, passatele velocemente sulla crusca d’avena e disponetele su un secondo vassoio.

Dovranno risposare in frigo per almeno un’ora, questo servirà ad evitare che si rompano durante la cottura in forno

Accendete il forno a 180°, preparate una placca rivestendola di carta da forno appena unta con olio spray e lasciate cuocere le crocchette di zucchine per circa 12 minuti.

 

 

 

Cottura in padella

 

Se, comprensibilmente considerando le temperature estive, preferite evitare la cottura in formo, potete optare per la cottura in antiaderente, scaldatela a fiamma alta e quando sarà molto calda, posate le crocchette di zucchine sulla superficie rovente ( non occorrerà ungerla), a questo punto abbassate la fiamma al minimo, coprite con un coperchio a misura e proseguite la cottura per circa 3-5 minuti per parte.

Sono ottime accompagnate dallo yogurt greco e salse come l’hummus.
p.s. potete surgelarle prima della cottura e consumarle il prossimo inverno.

Provate anche le polpette di ricotta, quelle di legumi speziati  e le polpette di pollo e avena, tutte perfette per pranzi fuori casa e spuntini caldi o freddi

 

avena/ condimenti/ farina d'avena/ fiocchi d'avena/ Petto di pollo/ polpette/ post workout/ pranzo in zona/ Tutte le ricette

polpette di pollo e avena

polpette di pollo e avena

 

 

polpette di pollo e avena

la ricetta per le polpette di pollo e avena è scalabile, potete quindi, voi tutti stanchi del solito petto di pollo alla piastra, adattarla in base alle vostre esigenze nutrizionali moltiplicando gli ingredienti.
Potete sostituire il petto di pollo macinato con il tacchino o con qualsiasi taglio magro tritato,  se preferite.

Polpette di pollo e avena (ricetta base)

100 grammi di petto di pollo ( o tacchino) macinato
40 grammi di farina d’avena Bulkpowders( un cucchiaio abbondante)
un albume
spezie a piacere ( io ho usato il mix Garlic & Herbs di Bulkpowders )
qualche cucchiaio di latte per ammorbidire il composto
qualche goccia di salsa di soia per dare colore e insaporire ( facoltativa)

Per la salsa d’accompagnamento:
100 g di yogurt greco
Un cucchiaino di senape forte
un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva

Con le mani pulitissime e leggermente inumidite, ,escolate in una ciotola la carne tritata, la farina d’avena, l’albume e le spezie, se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di latte per ammorbidire il composto e la salsa di soia, se vi piace.
Il latte può essere sostituito con poca acqua o con una bevanda vegetale non zuccherata, se necessario.
Riponete l’impasto per le polpette di pollo e avena in frigorifero e lasciatelo riposare per almeno mezz’ora, coprendo la ciotola con pellicola per alimenti.
Trascorso il tempo di riposo, inumiditevi le mani e formate delle palline della grandezza desiderata, schiacciandole leggermente.
Disponetele su un vassoio, via via che saranno pronte.
Cuocete le polpette di pollo e avena sulla piastra ben calda, tre minuti per parte.
Se preferite la cottura al forno, cuocetele per 12-15 minuti a 200°C in forno già caldo.

Mentre attendete che la cottura sia ultimata, preparate la salsa sbattendo con una forchetta la senape con l’olio e lo yogurt, aggiustate di sale se necessario o aggiungete spezie di vostro gradimento.

Le polpette di pollo e avena si accompagnano a meraviglia ad un’insalata croccante e ricca di micronutrienti come quella che trovate qui 

al forno/ albumi/ avena/ chicken nuggets/ classici rivisitati/ condimenti/ crusca d'avena/ DIY/ dukan/ Petto di pollo/ pollo/ polpette/ post workout/ salse e creme spalmabili/ secondi/ senza whey/ uova

Chicken nuggets light – Bocconcini di pollo in crusca d’avena

Tutti amano le pepite di pollo!
Soprattutto il mio fidanzato che, pur avendo una forma invidiabile, mantiene una specie di ostinata addiction nei confronti del fast food. Siccome sono una fidanzata devota ( soprattutto poco incline a indulgere nei confronti di certe debolezze, in verità) cerco di limitare le sue visite in certi luoghi popolati di famigliole rumorose e unte e condivido con tutti voi una delle mie versioni non fritta dei Chicken Nuggets.
Semplicissimi e salutari, si accompagneranno alla perfezione con una salsa a base di peperoni e melanzane ( è la loro stagione, approfittiamone! ) o al Miracoloso Condimento da 10 calorie

.Per due persone, delle quali una si lamenta dell’assenza del gadget compreso con la cena, occorrono:
250 grammi di petto di pollo
erbe e spezie miste a scelta ( io preparo periodicamente un mix di ginepro, sedano disidratato, aglio granulare, rosmarino ed erba cipollina, ma in commercio si trovano ottimi mix già pronti)
il succo di un grosso limone
un cucchiaio di aceto di mele
un albume leggermente sbattuto ( circa 30 ml di albume liquido)
4 cucchiai di crusca d’avena
sale e pepe a piacere ( io evito )

Tagliamo il petto di pollo in bocconcini di circa tre cm e disponiamoli a marinare in una ciotola ampia con il succo di limone, l’aceto di mele e metà del mix di spezie ( un paio di cucchiaini ) per almeno mezz’ora, rigirando ogni tanto. Lasciamo il tutto a riposare il frigo.

In una seconda ciotola disponiamo l’albume leggermente sbattuto ed eventualmente salato
Nella terza mescoliamo la crusca con il restante mix di spezie.

Prepariamo la teglia ricoprendola di carta antiaderente, e accendiamo il forno a 200°C

Torniamo alla prima ciotola.
Trascorso il tempo di marinatura, togliamo i bocconcini di pollo dal liquido, sgocciolandoli. Passiamoli prima nell’albume e rapidamente nella crusca insaporita con le spezie.

Disponiamoli ordinatamente sulla teglia e inforniamo per 15-20 minuti.

Accompagnati a una fonte di carboidrati e verdure fresche sono un ottimo post workout.

Anche i bimbi li adorano…

CONSIGLIA Pizzette di cavolfiore