Browsing Category

pasta integrale

Informazioni Nutrizionali/ partnership/ pasta integrale/ pasta proteica/ primi piatti

Pasta young , valori nutrizionali e gusto bilanciati

Sappiamo bene quanto cruciale sia il ruolo di un’accurata valutazione delle proprie necessità nutrizionali in un programma di allenamento e di ricomposizione corporea; Purtroppo per molti ciò comporta l’esclusione dal proprio piano alimentare quotidiano, di molti alimenti che costituiscono la base della tradizione italiana.
Per far fronte a ciò Rustichella d’Abruzzo, azienda fondata nel lontano 1924 e che ad oggi esporta in 65 paesi nel mondo, ha ripensato la pasta di grano duro per farne un alimento con un  apporto di proteine, amminoacidi a catena ramificata e fibre adeguato alle necessità di ogni sportivo. La linea Pasta Young presenta quattro tipologie di prodotto, tutte gustosissime e rigorosamente low carb, conosciamole insieme.

pasta young

PASTA YOUNG PROTEIN

Un etto di questo innovativo prodotto presenta ben 50 g di proteine e solo 30 g di carboidrati contro i 70g della pasta comune.
Protein è l’ideale per chiunque voglia ottimizzare i risultati del proprio allenamento con un alimento funzionale, saziante e adatto anche agli atleti vegani, con la garanzia di un prodotto del tutto artigianale, privo di conservanti e aromi artificiali.

Pasta Young valori nutrizionali tipo Fitness Protein 50 g :
pasta young protein valori nutrizionali

 

 

 

PASTA YOUNG BCAA

La pasta è uno dei prodotti più impegnativi da far rientrare nel conteggio dei blocchi della dieta a Zona, pasta  young BCAA è prodotto ideale per chi vuole mantenersi nel range ottimale,  è sufficiente aggiungere pochi grammi d’olio extravergine per completare il blocco di grassi per raggiungere il rapporto 40-30-30. Inoltre ogni etto di pasta contiene 4 g di BCAA in forma libera

pasta young bcaa valori nutrizionali
pasta young bcaa valori nutrizionali

 

PASTA YOUNG BEAN ZONE

Le virtù dei legumi e del grano duro si fondono per completare il profilo amminoacidico  in questa pasta realizzata con farina di fagioli , in una pasta gustosa e saziante, a basso indice glicemico e ricca di proteine e fibre.

pasta young valori nutrizionali Bean

pasta young bean valori nutrizionali

 

PASTA YOUNG FIBER PLUS

L’importanza di un adeguato apporto di fibre è nota, favorisce il transito intestinale, modula il tasso glicemico postprandiale e il riassorbimento dei carboidrati con conseguente attenuazione del senso di fame. Per questo Fiber Plus è stata concepita per fornire ben 17 g di fibre di frumento per 100 g di prodotto, con il 30% di carboidrati in meno rispetto a una comune pasta integrale. Una pasta funzionale perfetta per chi desideri perdere peso o abbia necessità di controllare l’apporto di carboidrati.

Pasta young valori nutrizionali fiber plus

pasta young fiber plus valori nutrizionali

Dove acquistare Pasta Young? scopritelo sul sito ufficiale www.pastayoung.com

al forno/ carboidrati/ cena/ comfort food/ farina integrale/ pane proteico/ pasta integrale/ Tutte le ricette

Pizza integrale con verdure e ricotta

 

 

 

 

 

pizza integrale con verdure e ricotta
La pizza integrale è un’alternativa leggera e ricca di fibra, da consumare occasionalmente senza troppi sensi di colpa.
Seguendo la ricetta passo passo, sarà semplice preparare un impasto perfetto arricchito da verdure fresche e dalle proteine magre della ricotta.
Ingredienti per 4 persone

400 g di farina integrale
1/2 bustina di lievito di birra secco
1 cucchiaino di zucchero
½ cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
225 ml di acqua tiepida
uno spicchio d’aglio
300g di passata di pomodoro
400g di cuori di carciofo
200g di punte di asparagi
250 g di ricotta bio Fiordimaso
un mazzetto di spinaci baby
pepe nero e sale marino

In una ciotola ampia versate la farina, il lievito istantaneo, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e il sale.
Aggiungete l’acqua e amalgamate il tutto.
Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e continuate a impastare con vigore per cinque minuti almeno, in modo da renderlo elastico e soffice.
Oliate una ciotola grande , ponetevi l’impasto, copritelo con pellicola e lasciate che raddoppi di volume, può volerci un tempo variabile da una a tre ore, dipende dalla temperatura dell’ambiente.

Intanto versate l’olio restante in una pentola e aggiungete lo spicchio d’aglio schiacciato, fatelo rosolare per un minuto, avendo cura di non farlo bruciare.
Aggiungete la passata, aggiustate di sale e lasciate cuocere per circa trenta minuti a fuoco basso.

A parte grigliate i cuori di carciofo e gli asparagi per pochi minuti, dovranno rimanere entrambi croccanti. ( sentitevi liberi di personalizzare il mix di verdure secondo i vostri gusti e la stagione)

Dividete l’impasto per la pizza in 4 e lasciatelo riposare per ancora 30 minuti.
Trascorso questo tempo, stendetelo sul piano di lavoro leggermente infarinato in dischi di circa 20 cm di diametro, cospargeteli di salsa di pomodoro e aggiungete le verdure grigliate. In ultimo aggiungete la ricotta Fiordimaso a cucchiaiate.

Cuocete le pizze in forno preriscaldato a 200°C per 12-15 minuti. Servite con gli spinaci baby a dare un tocco di freschezza.
 

albumi/ cena/ comfort food/ DIY/ pasta integrale/ pasta proteica/ pranzo/ primi piatti/ ricetta base/ ricette da sgarro/ uova

Pasta integrale fatta in casa, ricetta base

Domenica delle Palme all’insegna delle pulizie di primavera a casa Le Fitchef, ma non certo potevo esimermi dal preparare un pranzo che fosse degno della festività. La pasta fatta in casa è il piatto base che non può mancare su una bella tavola imbandita domenicale, meglio se integrale.
La farina integrale contiene numerose fibre che interferiscono con il rilascio del glutine, la proteina che conferisce consistenza ed elasticità alla pasta, è quindi sempre opportuno aggiungere una parte di farina bianca all’impasto per garantire che la pasta integrale fatta in casa abbia tutte le caratteristiche che la rendono appetitosa, oltre che sana.
Un’altra cosa da sapere in anticipo è che la pasta integrale fatta in casa, se lasciata troppo ad asciugare diventa molto fragile, è normale, ma maneggiatela con cura.

pasta integrale fatta in casa, ricetta base: ingredienti

(dosi per 5-6 persone)
170g di farina integrale 
170g di semola rimacinata
2 uova grandi a temperatura ambiente
1 albume
90 ml di acqua tiepida ( circa sei cucchiai)
( non ho aggiunto il sale, ma se lo desiderate usatene 5 grammi)

Setacciate insieme le due farine in una ciotola grande, a parte sbattete con una forchetta le uova con l’acqua tiepida e versate il tutto sulla farina.
Con l’aiuto della forchetta iniziate ad incorporare le uova alla farina con leggeri movimenti circolari.
Infarinate leggermente una spianatoia di legno e rovesciateci sopra l’impasto formato nella ciotola.
Continuate ad incorporare la farina impastando con vigore per almeno otto minuti.
Quando osserverete piccole bolle formarsi appena sotto la superficie del vostro impasto, sarà segno che il glutine si è formato a dovere e che l’impasto non necessita di altre manipolazioni.
Riponete l’impasto nella ciotola e coprite con un panno pulito, dovrà riposare 30 minuti prima di essere di nuovo lavorato per assumere la forma scelta per la vostra pasta integrale fatta in casa.
Con l’aiuto di BigMama ( con la quale ho già preparato la pasta proteica fatta in casa ) ho preparato spaghetti e tagliatelle integrali.
Ricordatevi che la pasta integrale fatta in casa ha bisogno di riposare almeno dieci minuti prima della cottura, stendetela su un canovaccio pulito e cosparso di un velo sottile di farina man mano che la preparate.

Note:
-i diversi tipi di farina integrale tendono ad assorbire diversi quantitativi d’acqua, se il vostro impasto risulta troppo asciutto, aggiungete un cucchiaio di acqua per volta fino ad ottenere la consistenza desiderata.
-una volta preparata la pasta integrale fatta in casa può essere conservata in freezer fino a sei mesi. Al momento dell’uso non sarà necessario scongelarla.
-la pasta integrale fatta in casa cuoce in circa 4 minuti.

CONSIGLIA Festa Artusiana, nove giorni con Pellegrino Artusi