albumi/ avocado/ colazione/ farina d'avena/ uova/ whey/ yogurt

Torta proteica limone e vaniglia

La torta proteica limone e vaniglia, preparata senza lievito, è stato il primo riuscitissimo esperimento con il forno della nuova casa. A differenza della maggior parte delle altre torte proteiche non risulta troppo asciutta e, se conservata in un contenitore a tenuta ermetica, mantiene la sua morbidezza per diversi giorni.
Come sempre ho indicato i valori nutrizionali per una porzione,   ma come calcolate i nutrienti che vi sono necessari durante il giorno? Ne riparleremo insieme a Poinx subito dopo la ricetta della torta proteica al limone e vaniglia.

Ingredienti:
60 g di whey ( neutre o alla vaniglia) le trovate qui —–> My Protein
140g di farina d’avena
1 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio
120g di albume ( 4 albumi) e un tuorlo
il succo e la scorza grattugiata di due limoni non trattati
160 g di yogurt greco ( qui trovate il procedimento per farlo in casa)
60 ml di acqua
dolcificante termostabile a scelta
essenza di vaniglia

Preriscaldate il forno a 180°C
In una ciotola capiente la farina d’avena, le proteine e il bicarbonato di sodio, mescolate con cura.
Aggiungete gli albumi, il tuorlo, lo yogurt greco, l’essenza di vaniglia, il dolcificante e l’acqua; mescolate tutto con l’aiuto di una spatola.
Quando l’impasto sarà perfettamente omogeneo aggiungete le scorze grattugiate e il succo di limone che, a contatto con il bicarbonato causerà una lieve effervescenza.
versate l’impasto della torta proteica limone e vaniglia in una teglia antiaderente di massimo 20 cm di diametro e infornate per circa 22 minuti ( fate la prova dello stecchino)

Con queste dosi otterrete circa 9 porzioni di torta proteica limone e vaniglia, ognuna delle quali avrà i seguenti valori nutrizionali:

103 kcal
10g proteine
12g carboidrati
2g di grassi
1 g di fibre

Ma fermiamoci un momento a parlare di valori e necessità nutrizionali, quanti di voi conoscono esattamente il proprio fabbisogno nutrizionale?  e quanti invece di danno al fai-da-te, magari fidandosi delle “voci da spogliatoio” in palestra o seguendo la dieta più in voga al momento?
Quasi ogni giorno ricevo per email le più svariate richieste, ma la domanda che più spesso mi viene rivolta è “cosa devo mangiare?“, la mia risposta è sempre la stessa: è necessario rivolgersi ad uno specialista per una visita preliminare attraverso la quale sarà possibile stabilire l’esatta composizione corporea,individuare  le necessità nutrizionali che devono essere soddisfatte e tracciare un percorso di rieducazione alimentare volta ad eliminare le cattive abitudini e a ristabilire un corretto equilibrio nel rapporto col cibo.

[warning] Vi aspetto nel gruppo facebook e sulla pagina insieme alle promo dei nostri partner [/warning]

Facebook Comments

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    bbfit1104
    12 luglio 2014 at 15:12

    Torta a dir poco epica! L’ho fatta con un mix di farina senza glutine e 40g di zucchero a velo (come da miei volenti o nolenti limitazioni alimentari)…risultato eccezionale.

  • Reply
    Magre
    1 agosto 2014 at 12:08

    Me ne mandi una fetta per raccomandata? 😀 Dev’essere paradisiaca

  • Reply
    Loris
    4 ottobre 2015 at 8:35

    Dato che ho solo farine e proteine al cioccolato, posso usarle per creare una versione cioccolatosa? Magari sostituendo la scorza e il succo di limone con del cacao in polvere? 🙂

    • Reply
      lefitchef
      4 ottobre 2015 at 17:25

      Certo che sì Loris, non vedo l’ora di vedere il risultato 🙂

  • Reply
    agnese
    28 gennaio 2016 at 16:04

    ciao, ma il forno a quanto???

    • Reply
      lefitchef
      7 febbraio 2016 at 13:33

      nella ricetta è indicato chiaramente, 180°C

  • Reply
    Monica
    10 settembre 2016 at 8:04

    Ciao,
    ho scoperto solo oggi il tuo bellissimo sito! complimenti! mi piacerebbe provare questa ricetta per farci dei Lemon Poppy Seeds Muffins, pensi possa funzionare?
    Ho visto che spesso nelle tue ricette indichi dolcificante naturale a scelta, tu quale usi di norma? e quanto ne usi? Vorrei usare lo stevia, solo che non so come regolarmi con le quantità, tu che cosa consigli?
    Nell’attesa di leggerti ti suguro unsa super fit giornata 🙂

    • Reply
      lefitchef
      13 settembre 2016 at 10:38

      ciao Monica, non ho mai specificato che il dolcificante debba essere “naturale”, personalmente faccio largo uso di ciclamato, e aggiungo il vitafiber per conferire ai dolci la struttura che tipicamente apporta lo zucchero, dolcificanti come gli sciroppi d’agave o di riso, godono di un basso ig solo in virtù dell’acqua che contengono, ma in termini di reale impatto glicemico e calorico non hanno nulla da invidiare allo zucchero comune, tanto vale usare quello …

  • Reply
    laura
    13 settembre 2016 at 15:03

    scusa la domanda,ma la farina d’avena e l’avena istantanea che si trova su My protein sono la stessa cosa?

    • Reply
      lefitchef
      13 settembre 2016 at 16:51

      in pratica sì, la farina ha una grana leggermente più fine della istantanea, ma in pratica non cambia nulla, sono entrambe state sottoposte ad una pre-cottura al vapore 🙂

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    CONSIGLIA Mostaccioli