Browsing Category

applesauce

al forno/ applesauce/ carboidrati/ colazione/ DIY/ dolci/ farro/ olio di cocco/ salse e creme spalmabili/ torta proteica

treccia di pasta sfoglia di farro senza burro alla applesauce proteica

Mi ero ripromessa di non lasciarmi mai indurre in tentazione da una foto di Pinterest, certa che qualsiasi tentativo di emulare le meraviglie DIY proposte in quelle pagine, si sarebbe tramutato in un frustrante disastro. Non che abbia particolari problemi di autostima o mi ritenga, al contrario ,migliore di chicchessia, ma immagino che abbiate tutti l’amica perennemente entusiasta che posta sul suo profilo facebook/instagram qualsiasi abominio culinario le risulti suggerito dalla moda gastronomica del momento, così vi ritrovate periodicamente a fissare, tra lo sgomento e il raccapriccio, macarons informi, creazioni in pasta di zucchero che implorano una morte pietosa, sushi rolls degni di un disastro nucleare…insomma, davanti a così tanti insuccessi ci si domanda se certi tutorial siano davvero realistici e realizzabili.
Poi ho visto questa  ed ogni mia esitazione si è dileguata:

Anche perché avevo in frigo un panetto di pasta sfoglia di farro senza burro che aspettava di essere sfogliato. Sì. ho detto pasta sfoglia senza burro realizzata traendo ispirazione dalla sempre preziosissima  Araba Felice , e grazie alla collaborazione con l’azienda Prometeo Urbino .

Ingredienti per la pasta sfoglia senza burro: 

130 grammi di farina di farro monococco
1 pizzico di sale iodato
110 grammi di olio di cocco a pezzetti
110 grammi di formaggio fresco spalmabile magro ( io preferisco farmelo in casa con il procedimento descritto in fondo a questo post)

Nel boccale del mixer versate la farina di farro e il sale, aggiungete l’olio di cocco in piccoli pezzi ( come saprete l’olio di cocco è solido a temperatura ambiente) e iniziate ad amalgamare gli ingredienti procedendo per impulsi.
Dopo una decina di impulsi l’impasto dovrebbe apparire come un mucchio di grosse briciole.
A questo punto aggiungete il formaggio spalmabile ( che dovrà essere freddissimo di frigo) tagliato in piccoli pezzi.
 Procedete ancora per impulsi fino a che le briciole dell’impasto appariranno più fini.
Non dovete ottenere un composto omogeneo!
Versate le briciole sulla spianatoia e compattatele rapidamente con le mani,
NON impastate! 
Spolverate leggermente di farina di farro, avvolgete il tutto nella pellicola e fate riposare in frigo per mezz’ora.

Trascorso il tempo di riposo, con l’aiuto di un mattarello, stendete la pasta sfoglia senza burro in uno strato di circa tre millimenti.

Per la farcitura di applesauce proteica:

50 grammi di applesauce senza zucchero fatta in casa ( la ricetta è qui )
due scoop di proteine del siero del latte alla vaniglia

Amalgamate i due ingredienti facendo attenzione a non lasciare grumi.

Per realizzare la treccia di pasta sfoglia senza burro alla applesauce proteica, dopo aver steso la sfoglia, spalmatela con un velo uniforme di applesauce proteica lasciando qualche centimetro di distanza dai bordi.
Avvolgete la sfoglia in un cilindro compatto  e tagliatelo per il lungo come in figura, intrecciando poi tra loro le due parti.

Posate la treccia di pasta sfoglia sulla teglia e rimettetela in frigo per una ventina di minuti a rassodare.
Cuocete la treccia di sfoglia senza burro in forno preriscaldato a 170°C per 35-40 minuti e lasciate che si raffreddi completamente prima di assaggiarla.

Note: 
-non trascurate i tempi di raffreddamento, sono fondamentali perché la sfogliatura riesca.
-non scaldate troppo l’impasto con le mani quando lo compattate, dovranno restare visibili piccoli grumi di olio di cocco.
– l’impasto non prevede l’aggiunta di zucchero, quindi questa ricetta base può essere adoperata per preparazioni di ogni genere.
-non mi è riuscito di reperire alcuna informazione sull’autore della foto del tutorial, sarò felice di attribuirgli i dovuti credits se qualcuno è in grado di fornirmi informazioni sul suo conto.

quasi dimenticavo la mia foto:

al forno/ albumi/ applesauce/ cannella/ colazione/ dolci/ Muffin/ plumcake/ proteine del siero del latte/ torta proteica/ Tutte le ricette/ uova/ Veg/ verdure/ whey/ xilitolo/ yogurt

Plumcake proteico alle carote


Ideale a colazione per rompere il digiuno notturno, potete preparare il plumcake proteico  anche in versione muffin e surgelarlo senza che il sapore e la consistenza ne risentano:

Ingredienti:
250 grammi di albumi pastorizzati
80 grammi di fiocchi d’avena 
60 grammi di yogurt greco ( preparato in casa è meglio, trovate la ricetta a questo link )
4 scoop di proteine del siero gusto neutro o alla vaniglia
2 cucchiaini di lievito per dolci
qualche goccia di aroma di vaniglia
dolcificante a piacere
cannella in polvere
180 grammi di carote tritate
80 grammi di applesauce ( trovate la ricetta qui)

la ricetta del plumcake proteico alle carote è davvero alla portata di tutti, basterà mescolare tra loro tutti gli ingredienti e versarli in uno stampo da plumcake ( o da muffin, se optate per le monoporzioni) precedentemente trattato con uno spray staccante  e cuocere in forno già caldo a 180° C per circa 30 minuti ( 25 minuti nel caso dei muffin, ma fate la prova dello stecchino).
Lasciate che il plumcake proteico alle carote sia completamente freddo prima di sformare.
Se preferite potete tritare i fiocchi d’avena prima di aggiungerli all’impasto

[disclaim]Scopri la pagina di Le Fitchef su Facebook e raggiungici nel gruppo per scoprire ogni giorno le promo dei nostri partner[/disclaim]

applesauce/ cannella/ condimenti/ conserve/ DIY/ salsa di mele/ salse e creme spalmabili

Applesauce senza zucchero

ricetta dietetica sostituire il burro nelle ricette lefitchef

Se mi avete seguita fin qui avrete notato due grandi assenti in ognuna delle mie ricette: il burro e lo zucchero. Mentre per sostituire lo zucchero nelle ricette mi avvalgo spesso di alternative come lo xilitolo, sostituisco spesso i grassi con l’olio di cocco e altrettanto spesso con la purea di mele o applesauce.

Cos’è l’applesauce?
Nient’altro che una composta di mele leggermente speziata, che può essere adoperata per sostituire il burro nelle ricette nella proporzione 1:1. Inoltre può accompagnare le carni bianche: il nostro amato petto di pollo acquisterà sapore e fibre senza che l’apporto calorico venga troppo alterato.
100 grammi di applesauce senza zucchero contengono infatti solo 49 calorie, quelle contenute in un cucchiaio sono quindi ininfluenti in un regime alimentare bilanciato.
Le dosi:
Nella mia versione ho adoperato 10 mele rosse e 2 mele Golden  per conferire maggiore dolcezza alla applesauce ma siete liberi di provare diverse proporzioni per ottenere il grado di dolcezza e la consistenza che preferite per la vostra applesauce senza zucchero
Per aromatizzare la mia salsa di mele ho usato una stecca di cannella, 4 chiodi di garofano e un pezzetto di zenzero, ma possono andar bene anche noce moscata, fili di zafferano (pochi) , grani di pepe verde, anice e tutto quello che la dispensa e la fantasia vi suggeriscono
.

Come si prepara la applesauce

 

Lavate, sbucciate e riducete a fette le mele.
Mettetele in una pentola dal fondo spesso con un pizzico di sale iodato e mezzo bicchiere d’acqua.
 Lasciate cuocere a fuoco basso per venti minuti o fino a quando non saranno disfatte.
Più i pezzi saranno piccoli, meno tempo impiegheranno a cuocersi.
Passate la salsa di mele al setaccio e rimettetela sul fuoco aggiungendo le spezie polverizzate e riportate a bollore per altri cinque minuti o finché non si addensa leggermente.
La vostra Applesauce senza zucchero è pronta!

Quanto si conserva la applesauce?

Potete surgelare la applesauce senza zucchero in cubetti, usando le comuni formine per il ghiaccio e scongelarla secondo la necessità, oppure cimentarvi nella conservazione in vasetti sterilizzati.
Procuratevi vasetti nuovi e creati per questo scopo, niente barattoli riciclati dalle conserve dell’anno scorso, avranno perso la capacità di mantenere il sottovuoto e il loro uso comporta rischi gravissimi per la salute.
Al momento dell’uso i vasetti dovranno essere puliti, asciutti e precedentemente sterilizzati per bollitura.
Riempite i vasetti con l’applesauce ancora calda, avendo cura di di lasciare  un centimetro e mezzo di distanza dal bordo.
Chiudeteli con cura e posizionateli  in un’ampia pentola e aggiungete acqua fino a raggiungere il bordo dei vasetti.
Accedete il fuoco e fateli bollire per mezz’ora.
Al termine della bollitura lasciate i vasetti di applesauce nella pentola per ancora 15-20 minuti.
Estraeteli e metteteli a raffreddare su un piano dove potranno riposare fino al giorno successivo. Dopo qualche tempo sentirete un sonoro “POP” segnale che il vasetto e il calore hanno compiuto il loro dovere e la vostra applesauce senza zucchero può essere riposta in dispensa al sicuro da contaminazioni batteriche e processi di fermentazione per mesi.

Come si usa la applesauce senza zucchero?

Per sostituire il burro, come descritto sopra
Per accompagnare le carni e i formaggi
Per ammorbidire i pancakes proteici senza aggiungere calorie in eccesso
Per i biscotti velocissimi

Come base per molte ricette proteiche 
Per addolcire lo yogurt greco e i fiocchi di latte
Infine non buttate via bucce e torsoli avanzati: fateli bollire per mezz’ora con due bicchieri d’acqua, passate il tutto al setaccio e conservatelo in vasetti sterilizzati, avrete ottenuto della pectina fatta in casa che potete usare come base per composte e marmellate senza zucchero.
applesauce/ avena/ cacao/ cioccolato/ colazione/ dolci/ low carb/ proteine del siero del latte/ snack dolci/ whey

Torta proteica al cacao

La torta proteica al cacao è un dolce sofficissimo , uno dei miei preferiti, mi piace offrirlo agli amici che rimangono sempre increduli quando  rivelo loro che si tratta di un dolce “dietetico”. Adattissima alla colazione e al post workout si accompagna a meraviglia a coulis di frutta e farciture leggere, qui nella foto è accostata a cuffi di yogurt greco dolcificato e aromatizzato alla vaniglia.

Occorrono:
-3 scoop di whey neutre
-90 grammi di farina integrale
-30 grammi di cacao magro di ottima qualità
-dolcificante a piacere
-60 grammi di applesauce  ( la ricetta qui )
-250 ml acqua minerale
-qualche goccia di aroma di vaniglia
-un cucchiaio di aceto, e un cucchiaino di bicarbonato di sodio che fungeranno da agenti lievitanti ( il sapore dell’aceto scomparirà durante la cottura)
-un pizzico di sale

le dosi sono per uno stampo  antiaderente di 22 cm di diametro ( o uno quadrato da 20 cm)

Versare in una ciotola le proteine, la farina ,  il dolcificante, il cacao , il sale e il bicarbonato e mescolare con un cucchiaio, al centro versare  l’applesauce, l’aceto, gli aromi e l’acqua, e con una frusta a mano amalgamare tutti gli ingredienti velocemente.
L’impasto della torta proteica al cacao a questo punto potrà apparire piuttosto liquido, ma abbiate fede…

Cuoce in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Note:
– fatela raffreddare nello stampo prima di sformarla

CONSIGLIA Chips al Microonde light