Monthly Archives:

giugno 2016

Informazioni Nutrizionali/ partnership/ pasta integrale/ pasta proteica/ primi piatti

Pasta young , valori nutrizionali e gusto bilanciati

Sappiamo bene quanto cruciale sia il ruolo di un’accurata valutazione delle proprie necessità nutrizionali in un programma di allenamento e di ricomposizione corporea; Purtroppo per molti ciò comporta l’esclusione dal proprio piano alimentare quotidiano, di molti alimenti che costituiscono la base della tradizione italiana.
Per far fronte a ciò Rustichella d’Abruzzo, azienda fondata nel lontano 1924 e che ad oggi esporta in 65 paesi nel mondo, ha ripensato la pasta di grano duro per farne un alimento con un  apporto di proteine, amminoacidi a catena ramificata e fibre adeguato alle necessità di ogni sportivo. La linea Pasta Young presenta quattro tipologie di prodotto, tutte gustosissime e rigorosamente low carb, conosciamole insieme.

pasta young

PASTA YOUNG PROTEIN

Un etto di questo innovativo prodotto presenta ben 50 g di proteine e solo 30 g di carboidrati contro i 70g della pasta comune.
Protein è l’ideale per chiunque voglia ottimizzare i risultati del proprio allenamento con un alimento funzionale, saziante e adatto anche agli atleti vegani, con la garanzia di un prodotto del tutto artigianale, privo di conservanti e aromi artificiali.

Pasta Young valori nutrizionali tipo Fitness Protein 50 g :
pasta young protein valori nutrizionali

 

 

 

PASTA YOUNG BCAA

La pasta è uno dei prodotti più impegnativi da far rientrare nel conteggio dei blocchi della dieta a Zona, pasta  young BCAA è prodotto ideale per chi vuole mantenersi nel range ottimale,  è sufficiente aggiungere pochi grammi d’olio extravergine per completare il blocco di grassi per raggiungere il rapporto 40-30-30. Inoltre ogni etto di pasta contiene 4 g di BCAA in forma libera

pasta young bcaa valori nutrizionali
pasta young bcaa valori nutrizionali

 

PASTA YOUNG BEAN ZONE

Le virtù dei legumi e del grano duro si fondono per completare il profilo amminoacidico  in questa pasta realizzata con farina di fagioli , in una pasta gustosa e saziante, a basso indice glicemico e ricca di proteine e fibre.

pasta young valori nutrizionali Bean

pasta young bean valori nutrizionali

 

PASTA YOUNG FIBER PLUS

L’importanza di un adeguato apporto di fibre è nota, favorisce il transito intestinale, modula il tasso glicemico postprandiale e il riassorbimento dei carboidrati con conseguente attenuazione del senso di fame. Per questo Fiber Plus è stata concepita per fornire ben 17 g di fibre di frumento per 100 g di prodotto, con il 30% di carboidrati in meno rispetto a una comune pasta integrale. Una pasta funzionale perfetta per chi desideri perdere peso o abbia necessità di controllare l’apporto di carboidrati.

Pasta young valori nutrizionali fiber plus

pasta young fiber plus valori nutrizionali

Dove acquistare Pasta Young? scopritelo sul sito ufficiale www.pastayoung.com

anti cellulite/ cena/ gelati/ Le Fit Valentine/ low carb/ low ig/ rape rosse/ vitafiber

Sorbetto di rape rosse

SORBETTO DI RAPE ROSSE
Tra gli ingredienti per i quali mi vengono richiesti più spesso suggerimenti di utilizzo, le rape rosse sono probabilmente quello più richiesto. Le avete certamente viste tutti, nel reparto insalate di qualsiasi supermercato, imbustate nelle loro confezioni sottovuoto, e vi sarete di certo domandati se fosse il caso di introdurle nel vostro regime alimentare.
Con sole 19 calorie per 100 g di parte edibile, si collocano certamente tra gli alimenti più adatti alle fasi di restrizione calorica, e, come ogni tubero, è una fonte preziosa di minerali e vitamine.
Come pressoché per ogni alimento, esistono numerosissime pubblicazioni scientifiche che ne declamano possibili effetti al limite del miracoloso sulla salute umana, si parla di effetti potenziali su ipertensione, protezione dell’integrità endoteliale, difesa dai danni ossidativi, addirittura si attribuiscono alle rape rosse possibili effetti difensivi contro alcune forme tumorali e sul miglioramento della performance atletica,  ma nessuno di essi fornisce  dati sperimentali sufficientemente solidi sostegno di tali teorie.
Ciò che è certo è che un adeguato consumo di vegetali è fondamentale per mantenere un buono stato di salute generale, e variare la tipologia di fonti vegetali è il miglior modo per garantirsi un apporto ottimale di micronutrienti.
La ricetta di oggi, il sorbetto di rape rosse, offre un impiego alternativo di questi piccoli tuberi. Il loro gusto naturalmente dolce e la grande percentuale d’acqua in essi contenuta ne fanno l’ingrediente ideale per la preparazione di questa delizia da consumare a fine pasto o come snack pomeridiano.

 

Sorbetto di rape rosse – Ingredienti e preparazione

350 g di rape rosse precotte
30 g di vitafiber ( lo trovate a questo link  codice iscrizione MP28369474)
220 ml d’acqua
2 cucchiai di succo di limone

Dal momento che le rape rosse sono naturalmente dolci, ho preferito non aggiungere altri dolcificanti ( come ormai saprete, il vitafiber è un ingrediente prezioso per dare struttura e compattezza ai nostri dolci senza zucchero, ma di per sé non è dotato di un grande potere dolcificante), se lo desiderate, potete aggiustare il gusto del vostro sorbetto di rape rosse con poche gocce di Tic.

Tagliate le rape rosse precotte a cubetti e versatele nel boccale del frullatore insieme a 110 ml di acqua. Frullate fino ad ottenere una purea omogenea. Versatela in un contenitore e lasciatela in frigo.

A parte versate la restante acqua in un pentolino dal fondo spesso, insieme al vitafiber. Accendete il fuoco a fiamma bassa e, mescolando di continuo, portate la soluzione a ebollizione. Fate bollire per circa 30 secondi, spegnete il fuoco, aggiungete il succo di limone e lasciate che la soluzione di vitafiber si raffreddi per almeno mezz’ora.

Trascorso il tempo di raffreddamento, versate lo sciroppo di vitafiber sulla purea di rape rosse che avete preparato in precedenza, amalgamate il tutto alla perfezione con l’aiuto di una spatola.

A questo punto potete versare il composto in una gelatiera e seguire le istruzioni proposte dal produttore, oppure, se non ne avete una, coprite il contenitore della purea di rape rosse con pellicola alimentare e posizionatelo in freezer per un’ora.
Per ottenere un sorbetto omogeneo dovete “rompere” il composto ogni ora nel mixer, e rimetterlo successivamente nel freezer, per un totale di 4 volte. A questo punto il vostro sorbetto di rape rosse sarà pronto per essere servito.

Oltre che come snack pomeridiano (ottimo nel post workout, per le sue proprietà reidratanti e rimineralizzanti), potete proporlo come fine pasto chic, guarnendolo con poche gocce di aceto balsamico e alcune scaglie di parmigiano reggiano.

CONSIGLIA Chips al Microonde light